Attrice, autrice e regista teatrale, scrittrice e giornalista.

“Il filo di Arianna”. Sabato 24 e Domenica 25 ottobre la scena che libera

A3-f-locandina-template_page-0001
Anna Maria Bruni

Eccoci di nuovo in scena. Il laboratorio teatrale “L’altra di me” fa un ulteriore passo avanti, anzi direi proprio un salto di qualità. Dopo gli spettacoli tenuti a Spazio Donna, i reading di poesia, le letture che hanno accompagnato tanti eventi, questa volta approda in teatro.


Una due-giorni per continuare a tenere teso “Il filo di Arianna”
, per uscire fuori dal labirinto di una cultura di potere, di sopraffazione e violenza.  E lo fa con il supporto dell’approvazione di un bando della Regione Lazio.


Sabato 24 Ottobre a Spazio Donna San Basilio
, in Via Antonio Provolo, presenteremo il libro “Perché il femminismo serve anche agli uomini”, e lo faremo con l’autore Lorenzo Gasparrini, intervistato da Oria Gargano, presidente di Be Free, la cooperativa sociale che costruisce percorsi di fuoriuscita da tratta, violenza e discriminazione. Ho scelto un testo scritto da un uomo perché sono più che mai convinta che rivoluzionare la cultura patriarcale significa avere accanto uomini che si riconoscono anch’essi come vittime, perché i loro privilegi li costringono dentro un ruolo sociale che  li ingabbia.

Un dialogo che comincia a due, ma che continua a “microfono aperto“, per un momento di confronto comune. Che potrà prendere spunto anche dalle voci delle donne a cui daranno voce le donne del laboratorio teatrale in apertura, poche battute per dire la violenza subita e l’importanza di aver incontrato altre donne, e di avere spazi in grado di accoglierle, o addirittura ospitarle, dall’ultimo rapporto di WeWorld sulla funzione degli Spazi Donna che l’Ong supporta.


Domenica 25 invece saremo al teatro San Cleto,
in via Bernardino Bernardini 55, sempre a San Basilio. Aprirà la serata Acoustic blues, il duo di voce e chitarra acustica composto da Sabrina Zunnui e Tiziano Natale, che darà voce alle donne nere, quelle meravigliose cantanti che hanno cercato il riscatto come donne e come nere, dentro una storia di violenza e sopraffazione resa ancor più tragica dalla segregazione.

E poi, finalmente, il teatro. “Plastic free. Noi siamo la materia”, il testo che ho scritto sulla base del percorso laboratoriale iniziato l’inverno scorso, prima del lockdown. Improvvisazioni, racconti, drammatizzazioni per far emergere sofferenza e urgenza, contraddizioni e voglia di libertà di queste sette donne in scena.


Questo è il lavoro del laboratorio teatrale a Spazio Donna,
questo è il teatro, e questo è il rapporto con il territorio che abitiamo. Aspetti che non possono essere disgiunti perché sono assolutamente iterconnessi. E questo è il primo passo per dirlo, per metterci in comunicazione con altri spazi abitati dalle donne, condividere e allargare sempre più la scena fino a farla diventare realtà.

 

Sabato 24 Ottobre ore 18,30 –

Spazio Donna San Basilio, Via Antonio Provolo 24

Domenica 25 Ottobre ore 18,30 –

Teatro San Cleto, Via Bernardino Bernardini 55

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow me on Twitter
Ultimi eventi
Prossimi eventi