L’altra di me, il gioco del teatro a Spazio Donna

Scoprire se stesse attraverso le altre. Esplorare, scoprire, sorprendersi, lasciar andare tutto ciò che siamo di fronte alle altre e “prendere” dalle altre tutto ciò che esprimono, scoprendo lati di noi. E fare teatro. Un gioco nel Gioco, per stabilire una nuova intesa fra donne.

Dopo la pausa natalizia, siamo al nuovo appuntamento. Per preparare la performance del 12 gennaio, festa di Spazio Donna, e trampolino per il nuovo percorso.

Fatto di donne generose, capaci di mettersi in gioco, di esprimere le emozioni, di confrontarsi con le altre. Relazioni che attraversano le proprie fragilità e la forza, con la determinazione di dare concretezza di ciò che avviene negli incontri, nello scambio, e nella relazione che tutto questo produce.

L’intento di questi primi appuntamenti è stato dichiarato e già comincia a scavare, a tirar fuori il rifiuto e a riconoscersi poi nella ferita. Oppure a scoprire lo stesso istinto a rompere schemi nascosto dietro alla negazione di un comportamento. O la stessa capacità di determinazione nel raggiungere i propri obiettivi, che vagava negletta nei propri recessi interiori.

Un processo che, messo in scena nello spazio teatrale e agito attraverso personaggi, disvela le donne a se stesse nel confronto con le altre, come specchi di sé.

Il primo incontro del 13 è stata una serata di presentazione, per conoscerci, scoprire cosa ci porta qui, e cominciare ad assaporare i primi passi.

Nel secondo appuntamento quello che già era stato espresso è diventato materia di lavoro, scoperta, emozione, scommessa, incontro e scontro con l’altra. E ciò che verrà fuori determinerà nuove possibilità per se stesse e per l’altra, di riconoscersi davvero, scoprire la propria forza, stringere alleanze incrollabili.

E ora, dopo gli ultimi incontri, ci lasciamo per la pausa natalizia con l’adrenalina di ritrovarci. Contaminate da altri laboratori di donne, dal luogo, dal passa parola che sta invadendo lo spazio, con una forza che diventerà incontenibile.

…..

Travestirsi, mascherarsi, giocare ad essere qualcun’altra, e incontrare altre che giocano lo stesso gioco: un gioco di specchi attraverso il quale sorprendentemente scopriamo noi stesse e le nostre infinite possibilità.

Non solo, ma quanti aspetti che imputiamo alle altre possiamo ritrovare dentro di noi, tracciando una nuova mappa per orientarci in un nuovo sistema di relazioni.

Il teatro è una rappresentazione della società, in tutti i suoi aspetti; attraverso questo gioco meraviglioso possiamo determinare insieme quella che vogliamo, cominciando dal consolidamento di un’intesa fra donne.

 

Il laboratorio è gratuito, e prosegue ogni martedi fino al 16 dicembre dalle 19 alle 21 –

Spazio Donna, Via Antonio Provolo 24/26

(Aggiornato il 19, il 21 e il 29 novembre e il 21 Dicembre 2018)

 

CONDIVIDI

Follow by Email
Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami