Noche flamenca, pasión y alegría

Una notte flamenca per dare vita ai palos finora danzati, divertirci e respirare la passione mista al profumo del mare, sullo sfondo di un piccolo ma delizioso anfiteatro di Lavinio, l’Abbraccio Music Theater di Lavinio.

 

 

 

 

Abbraccio Music Theater, Lavinio. Foto di gruppo con le colleghe prima della serata

Tutto il sapore del flamenco,  l’onda che attraversa il corpo, il brivido che lo scuote, il sangue che scorre.
Ritrovare la passione, viverla, respirarla, lasciarla palpitare, lasciarsi attraversare.

Fino a morire. Ma in piedi.

22 giugno 2019

 

Piccola ballata dei tre fiumi

Il fiume Guadalquivir
scorre tra olivi e aranci.
I due fiumi di Granada
vanno dalla neve al grano.
Ah amore
fuggito e non tornato!
Il fiume Guadalquivir
ha la barba granato.
I due fiumi di Granada,
uno sangue e l’altro pianto.
Ah, amore,
fuggito per l’aria!

Per le barche a vela,
Siviglia ha una via;
per l’acqua di Granada
remano solo i sospiri.
Ah, amore,
fuggito e non tornato!
Guadalquivir, alta torre
e vento fra gli aranceti.
Dauro e Genil, torrette
morte sugli stagni.
Ah, amore,
fuggito per l’aria!
Chi dirà che l’acqua porta
un fuoco fatuo di grida!
Ah, amore,
fuggito e non tornato!
Porta zagare, porta olive,
Andalusia, ai tuoi mari.
Ah, amore,
fuggito per l’aria!

Federico Garcia Lorca

 

CONDIVIDI

Follow by Email
Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami